Presenza, ascolto e percezione

Sono trascorsi alcuni giorni dal laboratorio residenziale tenuto presso il podere La Querciola  (22-23-24 Giugno) ed ancora permangono sul mio corpo alcune piacevoli “vibrazioni” dell’esperienza vissuta:  il caleidoscopio di sensazioni ed emozioni mi coglie impreparato in angoli impensati del giorno e alla sera mi sorprendo a guardare il cielo annusando l’aria, cogliendo un impercettibile odore di fumo di legna…Come se il fumo del nostro fuoco fosse rimasto impigliato tra i capelli…e forse tra le fessure della mia anima.  Non dimenticherò mai quel lungo interminabile silenzio sceso la sera del 23, il cerchio dei partecipanti, i loro visi lambiti dai bagliori delle fiamme, i rumori del bosco…la magica intensa “presenza” di quel gruppo di esseri umani uniti in un campo d’energia leggero e denso al tempo stesso. La “presenza sacra” del fuoco… e quella della natura circostante in un momento senza tempo. La “Presenza” termine a me caro e  riproposto più volte durante il seminario. tanto che il nominarla ha suscitato qualche perplessità e curiosa attenzione… per cui di seguito cercherò di aggiungere qualche definizione allo scopo di rendere chiarezza e maggior comprensione alle mie parole. ancora un grazie a tutti e un augurio di buona vita Franco H. Mignone

La presenza è il sentimento di essere (essere lì) nell’esperienza chiara e precisa del “io sono”

La presenza è autenticità, essere uniti alla nostra vera natura, cioè essere se stessi; la presenza è la nostra identità più profonda, la naturale naturalezza priva di sovrastrutture.

Il permanere nella presenza (di se stessi) è lo stato fondamentale (del ricercatore, del meditante, del terapeuta) per  attuare l’inabitazione della mente e cioè l’annullamento del flusso dei pensieri, delle emozioni e dei giudizi. L’attenzione fluttuante, l’intenzione pulita e creativa sono espressioni di una presenza ecologica della mente.

La presenza naturale permette di creare spazi sempre più ampi dentro se stessi.

E’ stare semplicemente con ciò che c’è, nella piena disponibilità. La presenza è essere disponibili ad ascoltare l’inatteso.

Presenza è essere vigili e testimoni all’esperienza; non solo con la percezione sensoriale, non solo col mentale; soprattutto essa è un’esperienza della memoria. Memoria intesa come ricordare se stessi nell’attimo presente, nel gesto agito… E’ quello stato dove l’esperienza diretta si schiude alla sensazione intensa dell’essere interiore che si espande.

Nel silenzio e nella pace la mente acquieta il suo parlare, ma non reprime ne distrugge completamente la sua attività vitale. Il pensiero, nella sua giusta funzione è un gesto creativo, inscindibile dall’esistenza, ma soltanto come distillato, come elisir. Raccogliendoci in noi stessi, dimenticandoci di noi stessi (delle nostre sovrastrutture) si potrà cogliere una sensazione visiva o percepire la presenza non definita… ci si accorgerà anche che al centro dell’ascolto c’è una fessura che conduce al di là del nostro abituale mondo fenomenico. Oltre la soglia, là vi è l’unica risposta sincera a tutti i nostri gesti del pensare e del fare, là vi è la dimensione dell’essere.

Oltre non c’è che il sonno senza fine, l’origine di tutto.

E’ indispensabile imparare a sostare nell’attesa, abbandonarsi alla quieta capacità di stare in silenzio, senza la nostra solita impazienza. L’attesa, l’aspettare significa confidare che qualche cosa possa accadere senza intenzione consapevole, senza forzare la volontà.

Meditare significa lasciarsi sorprendere dall’ascolto, dal silenzio per precipitare nel presente, osservando ciò che accade.

La quiete è il tempio del silenzio

temple

Non c’è eternità se non nel cuore del presente, nel libero godimento si sé

e della notte, del suo odore e del suo silenzio…Hindie

Annunci

One thought on “Presenza, ascolto e percezione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...