Cosa è Yoga Nidra

Nidra in sanscito significa sonno

Yoga Nidra è una pratica meditativa millenaria che proviene dalla tradizione del Tantra, sovente viene definita “yoga del sonno” perché conduce ad un profondo rilassamento di tutta la struttura dell’essere umano: corpo-mente, psiche e spirito. Questo esercizio porta ad un abbandono progressivo delle tensioni a più livelli, i cui benefici sono stati convalidati da molte ricerche scientifiche. Praticare Yoga Nidra significa aprire gli stati più profondi della mente e cioè la mente subconscia ed inconscia. Queste due aree sono le forze intrinseche più potenti dell’essere umano. La mente inoltre diventa molto ricettiva e permette il risveglio delle sue matrici emozionali

Yoga Nidra è una pratica che conduce verso un rilassamento  vicino al sonno, durante il quale si alternano stati di veglia profondamente rilassati, momenti nei quali possono avvenire cambiamenti evolutivi fondamentali nel sistema nervoso centrale che danno origine a momenti di sonno senza sogni. Questo è uno stato di sonno dinamico durante il quale la coscienza è sveglia e continua a seguire la pratica attraverso le parole di chi la conduce. Anche se sembra di dormire in realtà la coscienza funziona ad un livello di consapevolezza più profondo.

Questo rende la pratica molto più rigenerante del sonno normale  ed è il regalo che potrete ricevere ed il mio augurio  è che ciò possa accompagnare la vostra vita  in tutti i modi in cui riuscirete a viverlo. Patrizia

ascolti profondi

Per maggior approfondimento riporto qui di seguito la descrizione di Yoga Nidra così come è stata ideata da e introdotta in occidente negli anni sessanta da Swami Satyananda Saraswati (Paramahansa)

buona vita Franco

Yoga Nidra: la tecnica di rilassamento che proviene dal Tantra

” Prima di tutto devo dire che yoga nidra è una tecnica che si è diffusa grazie a Paramahamsa Swami Satyananda all’inizio degli anni sessanta.
Essa trae le sue origini da uno dei sistema dello yoga e in particolare dalle pratiche di nyasa che erano originariamente indirizzate al praticante affinché potesse preparare l’intero sistema corpo/mente prima di avvicinarsi a ulteriori pratiche o rituali.
Swami Satyananda ha adattato queste pratiche di nyasa dando origine alla tecnica di yoga nidra che, essendo una pratica che si è evoluta nell’ambito del tantrismo, ha perciò alcuni aspetti caratteristici del sistema del raja yoga. Yoga nidra trae le sue origini da due sistemi molto, molto antichi e importanti, che hanno un impatto e un effetto molto profondo sul praticante; di questo va dato il merito a Paramahansa Satyananda che ne ha fatto una delle principali pratiche del sistema Satyananda Yoga.
Più o meno nello stesso periodo in cui Swami Satyananda stava sperimentando e divulgano yoga nidra, Swami Niranjan, che all’epoca aveva quattro o cinque anni, arrivò all’ashram e Swami Satyananda lo allenò e istruì, attraverso yoga nidra, su molte, molte, molte cose; tra le principali c’erano lo studio della “Gita”, delle “Upanishad”, del “Vedanta” e di tutti i testi e i concetti dello yoga e della vita spirituale.
Adesso che sono trascorsi più trent’anni, Swami Niranjan riconosce che in questa maniera ha ricevuto un insegnamento e un sapere molto, molto profondi. Questo mi fa definitivamente pensare che Swami Satyananda in quel periodo abbia utilizzato al meglio le possibilità di Swami Niranjan.
Nel discorso di ieri è stata usata una parola che mi è rimasta impressa: è la parola profondità. La profondità della conoscenza, dell’informazione che, al momento giusto, quando il sistema biologico del cervello è in equilibrio e pronto a ricevere, permette a questo sapere di penetrare al posto giusto e alla giusta profondità, generando nel modo migliore i collegamenti tra la struttura biologica e le facoltà mentali. Così, nel corso del tempo, per Swami Niranjan questo sapere si è reso fruibile in modo molto spontaneo e rilassato ogni qualvolta ne abbia avuto bisogno. Questo è uno degli aspetti che avrei piacere di sottolineare: che le conoscenze e le informazioni provengono da Swami Niranjan in modo molto rilassato, spontaneamente e sono parte della sua personalità. Nella stessa maniera rilassata e spontanea in cui possiamo salutare qualcuno o muovere le nostre mani, altrettanto spontaneamente possiamo manifestare o esprimere informazioni o conoscenza.

La macchina per EEG e i tipi di onde cerebrali

La tecnica di yoga nidra è stata fatta oggetto di differenti tipi di studi e ricerche. Tra questi si fanno notare in particolare due differenti ricerche che sono state condotte sia nei paesi scandinavi sia nel Regno Unito, in quest’ultimo caso facendo uso di un moderno macchinario per l’EEG (elettroencefalogramma).
Con le nuove apparecchiature per l’EEG non si ottiene più un diagramma stampato con un ago su un lungo foglio di carta ma ora si può ottenere un disegno del cervello a colori, laddove questi ultimi caratterizzano le differenti onde cerebrali attive al momento dell’esame. Le differenti onde cerebrali sono identificate da differenti colori, che sfumano dal rosso scuro al blu all’azzurro.
Grazie a questo apparecchio si è potuto individuare con chiarezza, come sia efficace la pratica e la tecnica di yoga nidra nel cambiare e stabilizzare un certo tipo di onde cerebrali e come l’attività delle onde cerebrali, in particolare delle onde cerebrali alfa, vengano diffuse in modo bilanciato in tutto il cervello.
Quando il cervello sta producendo o emanando onde alfa significa che entrambi gli emisferi cerebrali sono temporaneamente in equilibrio; la mente, in questa condizione, diventa non solo rilassata ma aperta e ricettiva. Durante la pratica di yoga nidra c’è la possibilità di conseguire conoscenza e fornire informazioni alla mente.

Brano tratto dal seminario tenuto da Sw. Anandananda Saraswati  nel 2001
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...